Corea del Nord: hotel è a 6 stelle, non fatevi ingannare

Il Ryanggang Hotel di Pyongyang è il più lussuoso del Paese ma, niente materassi, riscaldamento e acqua calda. Impossibile spegnere la luce: per farlo bisogna fare i conti con una misteriosa manopola con istruzioni in coreano. L’elettricità comunque è soggetta a continui black-out (i più maligni sostengono che venga tolta a seconda del numero di ospiti presenti nell’albergo).

Il consiglio in ogni caso, per garantirsi qualche ora di sonno, è di munirsi preventivamente di sacco a pelo, mascherina e torcia. C’è chi si lamenta della mancanza di riscaldamento o di acqua calda, disponibile solo la mattina e la sera per un’ora, mentre altri giurano che il pavimento riscaldato è bollente, consigliando di mettere le valigie nel bagno gelido per non farle cuocere. La parte positiva è che il locale karaoke e il ristorante girevole sul tetto, con vista sulla città: ma la vera attrazione è l’esperienza di passare una notte in questo albergo, per poi raccontarla.