Accordi Italia-Cina sul turismo

Con lo scopo di favorire gli scambi e la collaborazione tra l’Italia e la Cina in ambito turistico, per sviluppare il turismo sostenibile e le destinazioni globali e tenuto conto del 13° Piano Quinquennale Cinese (2016-2020) e del Piano Strategico per il Turismo Italiano (2017-2022),

il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e l’Amministrazione Nazionale del Turismo della Repubblica Popolare Cinese (CNTA) hanno individuato una serie di linee di cooperazione che sono state formalizzate in un apposito protocollo, firmato a Venezia dal sottosegretario Dorina Bianchi e Jiang Du, Vice-Chairman China National Tourism Administration.

Le linee individuate vertono principalmente su cinque punti:

  • valorizzazione nei rispettivi Paesi delle destinazioni turistiche alternative ai tradizionali circuiti, in ottica di promozione del turismo sostenibile, con particolare attenzione ai Borghi e ai siti UNESCO;
  • favorire lo sviluppo di strategie comuni per la promozione turistica e culturale, secondo le linee individuate dal Forum culturale Italia-Cina;
  • incoraggiare lo sviluppo di iniziative congiunte per valorizzare la regione occidentale della Via della Seta Marittima, con Venezia al centro;
  • favorire lo scambio reciproco dei dati sui flussi turistici;
  • promuovere il miglioramento degli standard di accoglienza specifici volti a facilitare la visita in Cina dei turisti italiani e in Italia da parte dei turisti cinesi.

Fonte: Travelnostop